Cerca
mercoledì 12 dicembre 2018 ..:: Notiziario ::..   Login

 Notiziario Riduci
mercoledì 25 febbraio 2015

EXPO 2015 ANCHE PER NOI

Le classi seconde dei corsi A e B hanno deciso di aderire alle attività proposte dall’Expo 2015. Sul sito ufficiale dell’Expo, sezione “Togetherin Expo” gli alunni delle due classi, coadiuvati dalle insegnanti R. Borretti, S. Celeste e C. Giuliani, hanno caricato una foto di ogni scolaresca e in lingua inglese hanno curato una presentazione della loro classe . Il sito propone delle “missioni” che gli alunni devono portare a termine in un preciso arco temporale. Esse sono legate alla mobilità sostenibile, ai prodotti tipici del Paese di appartenenza della scuola, all’alimentazione, alle tradizioni culinarie etc. Quindi chiaramente legate ai temi dell’Expo come “Nutrire il pianeta” e “Energia per la vita” ed hanno lo scopo di creare collaborazione tra le scuole a livello internazionale e di indurre nei ragazzi una riflessione su tematiche importanti come il valore dell’acqua e l’eccesso di sprechi che produciamo.
I nostri alunni hanno portato a termine complessivamente venti missioni e attualmente si sono posizionati in graduatoria al 500esimo posto su 2.025 scuole partecipanti. Il lavoro svolto finora comprende fotografie del laboratorio di cucina, iniziative come l’orto botanico,cartelloni sugli sprechi alimentari e slogan sul valore dell’acqua.
Ogni missione viene giudicata con un punteggio che varia per creatività e aderenza al tema proposto.
E’ stato inoltre avviato uno scambio di messaggi con una scuola turca che ha particolarmente entusiasmato i ragazzi.
Il progetto si concluderà con la partecipazione dei ragazzi all’Expo.
 
mercoledì 25 febbraio 2015

ERASMUS+

Erasmus+ è il nuovo programma dell’Unione Europea a favore dell’istruzione, della formazione e dello sport dedicato ai giovani e combina tutti i precedenti meccanismi di finanziamento dell’UE in questi settori per il periodo 2014-2020. Il programma dispone di un bilancio di 14,7 miliardi di euro per sette anni, il 40% in più rispetto all’investimento precedente.
Il programma Erasmus+ ha una forte dimensione internazionale soprattutto nei settori dell’istruzione superiore e contribuisce al conseguimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 in materia di riduzione dell’abbandono scolastico fino a meno del 10% e degli obiettivi in ambito di cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione.
Il progetto che ci riguarda direttamente “Exchanging good practices to prevent early school leaving” (letteralmente “Scambio di buone pratiche per la prevenzione dell’abbandono scolastico precoce”) avrà una durata di 24 mesi ed un finanziamento pari a € 55.600,00.
La prof.ssa C. Giuliani coordina le numerose attività previste per questo progetto come l’attivazione di uno “Sportello orientamento” e di un “Punto di ascolto” per gli alunni in difficoltà, unitamente ad interventi di accompagnamento e recupero della dispersione scolastica con attività di prevenzione.
Numerose sono le novità relative alla metodologia didattica che vuole essere sempre più partecipativa e collaborativa e per questo, oltre ai numerosi percorsi laboratoriali introdotti, è stato adottato anche l’utilizzo della piattaforma e-Twinning per lo scambio di materiale, esperienze e buone pratiche con la comunità degli insegnanti dei paesi europei.
Certamente l’appuntamento maggiormente atteso dai nostri ragazzi è lo scambio interculturale con la scuola danese Hojemeskolen che vedrà la partecipazione di 25 ragazzi di terza che ad aprile accoglieranno altrettanti ragazzi danesi e a settembre saranno a loro volta ospitatati in Danimanca.
 
domenica 15 febbraio 2015

BULLO O CYBERBULLO?

Sta per concludersi il progetto di Telefono Azzurro rivolto alle classi prime su bullismo, cyberbullismo e uso responsabile delle nuove tecnologie, la dott.ssa Visioli ha sapientemente coinvolto le quattro classi della scuola media in un viaggio esplorativo attraverso la Rete e i social network che si è concluso con una comunicazione extraterrestre con Samantha Cristoforetti, astronauta attualmente impegnata sulla Stazione Spaziale Internazionale con la missione Futura.

Sofia 1A:"Secondo me è stato un progetto utile ed interessante perchè è importante navigare in internet in modo sicuro, inoltre ho imparato a leggere sempre le indicazioni sulla privacy quando scarico giochi e applicazioni".

Martina 1A:"Ho capito quanto sia importante tutelare le informazioni personali e le proprie immagini quando accedo ai social network per evitare di espormi a rischi inutili.

Internet è uno strumento potentissimo e di grande utilità che richiede competenza nell'uso e consapevolezza rispetto ai possibili abusi.

A conclusione del progetto i ragazzi hanno espresso la volontà di istruire i propri genitori, spesso inconsapevoli,  rispetto ai pericoli ai quali quotidianamente sono esposti, durante un'incontro serale aperto alle famiglie. State connessi!

 
CANTIERE TEATROdomenica 15 febbraio 2015

CANTIERE TEATRO

Anche quest’anno sono due i teatri in cantiere alle Casetti, gli alunni sono impegnati nella rivisitazione di due grandi classici : Mary Poppins e Pinocchio. Le classi seconde avranno l’ardua impresa di rendere teatralmente un “must” del musical : Mary Poppins    e si stanno destreggiando tra balletto , canto e recitazione. Mentre gli attori si cimentano  sul palcoscenico i ragazzi del laboratorio di artistica guidato dalla prof.ssa Fabbri  si impegnano febbrilmente per realizzare le scenografie che saranno allestite negli spettacoli finali di giugno. Musica , colore e allegria caratterizzano da sempre i laboratori teatrali delle Casetti ma sentiamo cosa ne pensano i giovani attori.

 
domenica 15 febbraio 2015

Oltre la media

Cosa farò da grande?

Questa domanda per settimane è stata al centro dei pensieri dei ragazzi delle terze medie di Preglia e Varzo a cui è stato proposto dalla scuola un percorso orientativo per supportarli nell'importante scelta delli istituto superiore.

"Sara Sottini di 3 A ci racconta di aver scelto il Liceo Scientifico di Domodossola perché ritiene che un liceo possa dare una preparazione più adeguata in previsione di un percorso universitario"

Di seguito le scelte dei nostri ragazzi:

Comune di Crodo IPSAA Fobelli : 4

Comune  di Domodossola I.I.S.  Marconi- Galletti : 25

Comune di Domodossola Liceo  Spezia: 30

Comune di Domodossola Liceo Rosmini: 1

Comune di Domodossola I.I.S. Einaudi: 6

Comune di Omegna Liceo  "Gobetti" : 1

Comune di Stresa I.T. Turismo ITT "Maggia: 1

Il Liceo Scientifico Spezia di Domodossola è vincitore assoluto

 

 
domenica 15 febbraio 2015

PER STUDIARE IN ALLEGRIA

Una coloratissima cameretta studio è stata allestita nell’aula di sostegno dedicata agli alunni in difficoltà , grazie ai contributi dei genitori e di alcuni associazioni  del territorio è stato possibile realizzare questo spazio molto familiare e accogliente dove gli alunni potranno trascorrere parte della loro giornata scolastica. Accanto a questo ambiente si trova l’attrezzatissima palestrina di propriocettiva dove gli alunni possono , seguiti da un insegnante specializzato, sperimentare con il corpo le più diverse esperienze motorie per consolidare equilibrio , lateralizzazione e coordinazione generale . Ma il lunedì niente studio, si cucina , i ragazzi sono impegnati nella creazione di gustosissime ricette che variano dal dolce al salato e che ottengono l’apprezzamento di tutti gli avventori, in attesa dell’arrivo di una temperatura più mite per lavorare fuori  alla preparazione dell’orto che speriamo ricambi come lo scorso anno  la fatica  dei giovani coltivatori!

 
domenica 15 febbraio 2015

NUOTO ANCH'IO!

Nella nostra scuola è diventata ormai un’esperienza consolidata il progetto “Nuoto anch’io” dedicato agli alunni diversamente abili dell’Istituto. Grazie ai contributi dell’Associazione Kivanis i ragazzi possono fruire di un corso di dieci lezioni in rapporto individualizzato con un istruttore specializzato presso le piscine di Domodossola. Per alcuni di loro è stata un’occasione per avvicinarsi a questa pratica che non conoscevano e il riscontro dei genitori è stato molto positivo. Ai benefici dal punto di vista fisiologico che - come ben noto - la pratica del nuoto apporta, si aggiungono le piccole conquiste individuali verso il raggiungimento di una maggiore autonomia.
Il gradimento è naturalmente alle stelle grazie alla professionalità e alla dedizione con cui l’istruttrice, dott.ssa Chiara Belardelli, segue i ragazzi. La stessa sottolinea quanto il “Progetto Nuoto Anch'io" sia positivo ed utile, per i molteplici benefici che l'elemento acqua procura a ragazzi diversamente abili. Inoltre aggiunge: «L'esperienza che ognuno di noi può avere in acqua è di tipo "globale": vengono infatti coinvolte diverse sfere da quella sensoriale a quella motoria, cognitiva e sociale. L'obiettivo principale è il benessere del bambino, indipendentemente dalle sue disabilità: la ricerca della propria autonomia in acqua, il controllo delle proprie emozioni e quindi il miglioramento della propria autostima. Sottolineo infine, ma non meno importante, quanto sia di arricchimento personale il lavoro che sto svolgendo con ognuno di questi ragazzi dell'Istituto per il continuo scambio di emozioni ad ogni piccolo progresso raggiunto. »


 
domenica 15 febbraio 2015

PENSIAMO ALLA SALUTE

Sta per concludersi il percorso di educazione alla salute rivolto agli alunni delle scuole media di Preglia e di Varzo . Il percorso, inserito in un più ampio discorso mirante al benessere generale della persona ,  si propone di educare i ragazzi alla prevenzione promuovendo stili di vita sani e corretti. Alcuni incontri hanno previsto l’intervento di esperti  come il dentista che ha parlato di igiene orale e prevenzione nelle classi prime , mentre l’insegnante di motoria ha informato i ragazzi  sui rischi dell ‘uso scorretto dello zainetto e su come prevenire i paramorfismi della colonna vertebrale . Altre occasioni di riflessione sono state offerte  dal centro di  educazione ai consumi  Coop ed hanno portato i ragazzi a soffermarsi su come diventare  consumatori consapevoli . Gli alunni delle classi terze inoltre, hanno affrontato il delicato tema della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili incontrando l’infettivologo e il personale del consultorio di Domodossola . Il percorso di educazione alla salute terminerà con l’incontro delle classi terze con il sig . Comi che parlerà della drammatica esperienza della tossicodipendenza.

 

  
Viale dei Combattenti 1, 28865 Preglia di Crevoladossola (VB)
Telefono e fax: 0324 33229 - Email: vbic80800e@istruzione.it - PEC: vbic80800e@pec.istruzione.it
c.f.: 92012090038 - c.m.: VBIC80800E
Responsabile del sito: Dirigente scolastico
Copyright (c) I.C. F.lli Casetti   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation