Cerca
mercoledì 12 dicembre 2018 ..:: Reclami e suggerimenti ::..   Login

 Reclami e suggerimenti Riduci
Reclami contro un disservizio

La procedura dei reclami è regolata dall'art.10 della Carta dei servizi dell'Istituto:
"I reclami, indirizzati al Dirigente scolastico, possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica, via fax e telematica;  devono contenere generalità, indirizzo e reperibilità del proponente.
I reclami orali e telefonici debbono, successivamente, essere sottoscritti. I reclami anonimi non sono presi in considerazione, se non circostanziati. Il Dirigente, dopo avere esperito ogni possibile indagine in merito, risponde, sempre in forma scritta, con celerità e, comunque, non oltre 15 giorni, attivandosi per rimuovere le cause che hanno provocato il reclamo. Qualora il reclamo non sia di competenza del Capo di Istituto, al reclamante sono fornite indicazioni circa il corretto destinatario.
Annualmente, il Capo di Istituto formula per il Consiglio una relazione analitica dei reclami e dei successivi provvedimenti."

 

Suggerimenti

I suggerimenti per il miglioramento del servizio sono sempre ben accetti e se ne ringrazia in anticipo l'utenza. Nel caso dei suggerimenti non viene data necessariamente una risposta.

 

Come inviarli
  • verbalmente, di persona o per telefono (in tal caso di norma non viene data risposta scritta)
  • consegna a mano
  • posta ordinaria o raccomandata
  • email agli indirizzi dell'Istituto o del Dirigente

E' consigliabile, ma non obbligatorio, usare il Mod. 37 nella sezione Modulistica alunni e genitori del sito web

 


 Reclami avverso provvedimenti

Da non confondere con il reclamo contro un disservizio è il reclamo avverso un provvedimento amministrativo degli organi della scuola (Dirigente, DSGA, Consiglio d'Istituto, Collegio docenti e Consigli di classe, interclasse e intersezione).

Essi sono regolati dall'art. 7 del D.P.R. 275/1999:

"I provvedimenti adottati dalle istituzioni scolastiche, fatte salve le specifiche disposizioni in materia di disciplina del personale e degli studenti, divengono definitivi il quindicesimo giorno dalla data della loro pubblicazione nell'albo della scuola. Entro tale termine, chiunque abbia interesse può proporre reclamo all'organo che ha adottato l'atto, che deve pronunciarsi sul reclamo stesso nel termine di trenta giorni, decorso il quale l'atto diviene definitivo. Gli atti divengono altresì definitivi a seguito della decisione sul reclamo."

I reclami vanno quindi presentati prima che gli atti divengano definitivi, ovvero entro15 giorni dalla data di pubblicazione all'albo online salvo casi particolari. Trascorsa tale data possono essere impugnati attraverso le forme di ricorso ordinariamente previste dal Diritto amministrativo.


 Stampa   
Viale dei Combattenti 1, 28865 Preglia di Crevoladossola (VB)
Telefono e fax: 0324 33229 - Email: vbic80800e@istruzione.it - PEC: vbic80800e@pec.istruzione.it
c.f.: 92012090038 - c.m.: VBIC80800E
Responsabile del sito: Dirigente scolastico
Copyright (c) I.C. F.lli Casetti   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation